Excite

Zara: arriva il catalogo uomo Autunno Inverno 2012/2013

  • zara.com

E' una collezione 'cinematografica' quella proposta da Zara nel suo catalogo uomo autunno inverno 2012/2013: l'ispirazione ai look e ad alcuni capi iconici di celebri attori del passato è infatti evidente in ogni capo della linea pensata per la stagione fredda. Dai cappotti doppio petto con rever sciallati e colli orlati di pelliccia, ai giubbotti in pelle, ai maglioni asciutti e ai pantaloni dalla linea pulita, tutti i pezzi della nuova collezione sono omaggi a indimenticabili interpreti che hanno fatto la storia del cinema come Marlon Brando e James Dean.

Zara catalogo uomo AI 2012/2013, le foto

I capispalla presentano una ragguardevole varietà di modelli, suddivisi per generi in cappotti, giubbotti e blazer, pensati per vestire tanto un uomo dandy, raffinato ma allo stesso tempo essenziale, che un ribelle metropolitano e un manager della City, uno di quelli che ci si immagina si sarebbe potuto incontrare nella New York degli anni '50, per dire, ma con un allure moderno, da terzo millennio.

Non mancano neppure chiari riferimenti alla Nouvelle Vague francese, con maglionincini a collo alto (stile lupetto) e lavorazione a nido d'ape, minimal, dal design drasticamente essenziale, da indossare con pantaloni taglio abito ma a vita bassa oppure skinny, da garçon, oppure con modelli morbidi, ampi, che nella forma ricordano i sarouel che in questi anni hanno invaso le passerelle della moda femminile.

I completi giacca pantalone, rigorosamente due bottoni, presentano una doppia tendenza di stile, con modelli caratterizzati da contrasti e dettagli ricercati e decisamente glamour e altri che invece ripropongono una sobrietà classica e senza tempo. Entrambi i generi, però, sono accomunati dalla scelta di rever a lancia, minimal, da giocare in contrapposizione a quelli dei cappotti e dei trench.

Zara, soluzioni di stile low cost

I colori infine spaziano per tutta la gamma delle tonalità tipicamente autunnali e invernali, quindi grigio, blu, bordeaux e bianco, con concessioni nella maglieria a righe, jacquard, scozzesi e alcuni disegni di ispirazione 'alpina'. E proprio nella maglieria si trovano anche ampi maglioni spessi, avvolgenti, con colli abbottonati e/o sciallati, che ricordano molto da vicino quello indossato da Brad Pitt nel film Sette anni in Tibet.

lui.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2017