Excite

Vogue Paris accusato di pedopornografia

Sta suscitando talmente tante polemiche che, per il fatto, è stato addirittura coniato un nuovo termine: pedocouture. Tom Ford, geniale e controverso stilista e fotografo texano, ha realizzato per il numero di dicembre/gennaio 2011 della celebre rivista francese, guidata dalla direttrice uscente e sua grande amica Carine Roitfeld, un servizio fotografico con protagoniste delle bambine di appena sei anni, agghindate e truccate come fossero modelle professioniste. Ed è subito scandalo: Vogue Paris accusato di pedopornografia.

Il nocciolo della questione è, come sempre in questi casi, molto delicato perché il filo che separa il buono dal cattivo gusto e le nobili intenzioni dai catastrofici effetti spesso è molto più sottile di quanto grandi artisti come Ford possano immaginare. Inutile dire che la gran parte degli editor e della stampa, soprattutto americana, si è schierata contro il servizio dello stilista texano e contro la stessa Carine Roitfeld, tanto che le sue effettive dimissioni a favore di Emanuelle Alt, previste per marzo, sembra siano state anticipate a febbraio per volere di Xavier Romatet in persona, presidente di Condè Nast Francia.

Le accuse mosse alla rivista e ai diretti interessati sono gravissime e riguardano appunto l'istigazione alla pedopornografia, favorita dalle pose e soprattutto dall'abbigliamento delle bambine che, secondo alcuni, strizzerebbe l'occhio alla prostituzione minorile. Ora, che tipo di prostitute abbiano avuto modo di incontrare, per un motivo o per l'altro, tali impietosi critici, non possiamo saperlo, ma certo è che non capita tutti i giorni di vedere le 'allegre signore' con abiti e gioielli di haute couture. Senza contare che i vertici di Vogue Paris hanno voluto spiegare il motivo di questo servizio. Tom Ford avrebbe infatti scelto queste immagini forti per denunciare come la società moderna imponga degli status symbol inadeguati per le più giovani, che finiscono per annullare l’innocenza e la purezza delle piccole generazioni. Queste immagini, dunque, null'altro sarebbero che un monito a riappropiarci di sani valori e trasmetterli ai nostri figli.

Premettendo ciò e indipendentemente dalle giustificazioni di Vogue Paris, noi ci schieramo con la minoranza che sostiene la rivista e lo stesso Ford, reputando questi scatti affascinanti da un punto di vista stilistico e soprattutto non volgari, e sottolineando che, a nostro avviso, spesso e purtroppo, le cattive intenzione e i messaggi sporchi stanno negli occhi di chi guarda e non nell'immagine di chi viene guardato.

 (foto © Tom Ford for Vogue Paris)

lui.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2017