Excite

Valentino: indimenticabile karaoke a New York

  • LaPresse

Ironia, eleganza e uno stile inappuntabile. Ecco il segreto del successo ottenuto da Valentino Garavani - per tutti semplicemente Valentino - durante la sua esibizione al karaoke organizzato da Carine Roitfeld, ex direttore di Vogue Francia, per celebrare il lusso e la fama degli storici magazzini Barneys di New York in occasione del party organizzato per la Fashion Week nella Grande Mela.

Valentino, stilista e uomo d'altri tempi

In giacca blu, pochette d'ordinanza a occhieggiare dal taschino, camicia a righe bianche e azzurre con gemelli di corda arancione e una serie di bracciali etnici e religiosi a donargli quell'aria casualmente compassata che l'ha reso famoso in tutto il mondo, il celebre stilista si è buttato senza il minimo imbarazzo nell'esecuzione di due brani per nulla semplici come Unforgettable di Nat King Cole e My Way di Frank Sinatra.

A fargli da spalla - benché a vedere il video sembrava non averne assolutamente bisogno - il socio e compagno Giancarlo Giammetti, anche lui calato a meraviglia nella parte di cantante, con sorriso a 32 denti e sguardo perso all'orizzonte (o a decifrare le parole che scorrevano sul mega schermo presente in sala). Nell'incredibile cacofonia della registrazione le voci si confondono e si sovrappongono, ma se ne sente chiaramente una (passabilmente) intonata e un'altra impegnata in un massacro musicale senza precedenti.

Il beneficio del dubbio salva Valentino da un giudizio sulle sue doti canore, ma anche fosse lui il killer di note, chapeau per lo stile con il quale ha affrontato la trappola tesa agli ospiti della serata organizzata presso il noto strip club newyorkese The Westway dalla terribile Carine Roitfeld, non nuova a questo genere di scherzi ai colleghi del fashion system.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2022