Excite

The Kooples: salta la collaborazione con Doherty

  • Foto:
  • gq.com

Abiti slim e dalle linee affilate, capi femminili androgini e capi maschili interscambiabili. Questo è lo stile di The Kooples. La maison Paris based fondata dai fratelli Elicha: Laurent, Alexandre e Raphael, prima stylist per un'altro brand molto ricercato Comptoir de Cotonniers è un marchio inconfondibile e dallo stile forte. Tanto da essere finito recentemente sotto l’occhio del garante francese per una pubblicità in cui la modella di riferimento esibiva forme eccessivamente magre. Un marchio così non poteva non scegliere come testimonial un personaggio altrettanto controverso ma estremamente attraente come Pete Doherty.

Foto Pete Doherty "in compagnia" della polizia inglese

O almeno l’intenzione era quella. Sembrava tutto pronto per una advertising campaign della case francese, che forte dello stile dickensiano e bohemien del controverso rocker inglese, sempre alle prese con inguaribili problemi di droghe, avrebbe sicuramente fatto parlare di sé ottenendo le prime pagine di magazine di moda e gossip e invece tutto sospeso e rimandato. Pete il bello e dannato, ricercato da tante case di moda da Cavalli a Dior, celebre il suo amore per gli abiti disegnati da Slimane, è stato arrestato per possesso di cocaina e visti i suoi precedenti e la sua recidività dovrà passare diversi mesi nelle carceri inglesi mandando a l’aria la joint-venture con The Kooples.

Dopo il forse non sorprendete evento, immediato è arrivato il comunicato dalla maison francese che con una perifrasi distaccata ha espresso la difficoltà di collaborare con Doherty facendo capire di aver abbandonato i propositi di gloria con l’artista londinese, che tanto adatto era apparso per le thin collection del brand parigino che aveva preparato capi stretti e dal tocco dandy decisamente retrò mescolati a sapienti pezzi di casualwear sportivo.

lui.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2017