Excite

Tendenze primavera/estate 2011: W l'etno-chic

Il richiamo all’Africa e a tutto il mondo orientale è stato protagonista delle ultime sfilate milanesi dedicate alla donna. L’eleganza sarà selvaggia, arricchita da print in pitone, motivi geometrici, cromie intense, piume e dettagli in pelle. Alviero Martini sogna una donna etno-chic, che declina la sua sensualità in gonne, abiti, pantaloni e completi nei colori naturali delle terre lontane: gradazioni di beige, verde e marrone, oppure stampe mischiate al bianco e ravvivate da dettagli dorati e tessuti cangianti.

Selvaggia e ribelle tra stampe e chiffon è la donna estiva griffata Roberto Cavalli. Lo stilista fiorentino, che proprio quest’anno ha festeggiato i quarant’anni della Maison, ha fatto sfilare le sue amazzoni dai capelli lunghi e liscissimi presso l’Arco della Pace (Milano). Una location atipica in cui è stato presentato uno stile freak, jungle e hippy declinato in abiti succinti, perfetta sintesi dell’arigianalità fiorentina, in particolar modo per quanto riguarda il lavoro sul pellame. Le immagini di pitone e di coccodrillo padroneggiano la superficie delicata e impalpabile dello chiffon, mentre paillettes metal impreziosiscono i tessuti ricamati a telaio. Non mancano gonne svolazzanti in contrasto a completi giacca e pantalone di pelle ultra lucida ricoperti di frange in suede o da ricami dorati; frange assolutamente light in netta opposizione rispetto al patchwork di pelli di coccodrillo che forma una vera e propria armatura.

Scopri la tendenza floreale per la primavera/estate 2011

Tutti i capi presentano ricami incrostati, textures lisce o lavorate, lacci, squame, pietre, lembi di tessuto, intrecci a rete che stringano ogni indumento. Tra gli accessori, spicca la borsa modello Diva nell’inconfondibile stampa animalier e un’inedita tracolla di pitone con frange, etnica al punto giusto tanto da sembrare sospesa sulla spalla come i ponti di liane di sperdute tribù. Grintosa e sensuale anche la donna protagonista della linea giovane Just Cavalli in cui è la tanto amata stampa animalier a farla da padrone. La nuova collezione primavera/estate 2011, presentata presso la Loggia dei Mercanti (Milano), è interamente ispirata agli anni Settanta e allo stile hippy del tempo; un mood spensierato, colorato, ma con un’attenzione particolare al dettaglio e una qualità elevata dei tessuti, che spaziano dal patchwork al jacquard, dai ricami agli inserti in mongolia, dall’etereo chiffon, fino all’immancabile denim, a cui Cavalli dona un tocco personale: applicazioni coloratissime, per un effetto new hippy d’alta moda.

Oltre alle stampe multicolor, sono presenti il maculato e lo zebrato, marchio di fabbrica di Roberto Cavalli, accompagnati da stampe floreali, frange che creano un effetto movimento. Pantaloni attillati che sembrano opere d’arte, gonne ampie da gitana, vaporose e impalpabili, ma anche eleganti mini che mettono in risalto le gambe e l'abbronzature. Cromatismi sfolgoranti e richiami orientali ci accolgono in casa Gucci, in cui ogni capo porta alla mente le location d’incanto del deserto e del Magrehb, mandando in scena una creatura fasciata dalla seta e da ornamenti di cristalli; girocollo in bambù e bracciali dal gusto antico. Una donna moderna nelle idee e nella mente, che sfoggia con fierezza il suo mood nomade anche nelle grandi metropoli. Passano in rassegna tessuti soffici e ben tagliati: dalle ampie gonne a tulipano ai pantaloni in stoffa leggera che ricordano l’abbigliamento dell’harem, e ancora, pellami, frange, camoscio, lino e tessuti grezzi si mischiano a ricami pregiati dei bustini decorati.

Postmoderna, nomade, disincantata e tribale, la femmina Etro è pervasa da uno stile che coniuga etnicismo e pop hi-tech. La linea segna un ritorno alla disciplina grazie al foulard che, con la sua forma quadrata, racchiude le diverse anime della collezione: lo spessore e la pulizia, il fasto e il rigore. Elemento femminile per antonomasia e refrain ricorrente, il foulard si ripiega su se stesso come un origami, per trasformarsi in un invito, un abito o un accessorio. Grazie alle sue forme fluide e asimmetriche dà vita a fogge originali, come la gonna a fazzoletto ricavata da pannelli sovrapposti, o un nuovo caftano ricavato da un carré ripiegato e fissato su ambo i lati. Il 'fazzol-Etro' unifica tutta la collezione, come una magnifica e disciplinata ossessione, traducendosi in un'emozionante rassegna di stampe in Crepe de Chine, drappeggi e twill di seta.

Il Paisley acquista grande risalto, anche grazie a una palette cromatica versatile, basata sulla convergenza di toni neutri come il corda, il sabbia e il cachi, con i toni più vividi del turchese, del cobalto e del corallo, e alle cornici arabescate in bianco e nero che definiscono tutte le stampe. Tra i materiali, lini, garze, iuta e knitwear crochet per il giorno e georgette geometrizzate dal plissé e trame di maglie metalliche sommate a intarsi di perline per le ore serali. I volumi sono ricchi o lineari ma destrutturati. La silhouette, più sottile sul busto e lievemente svasata sotto al punto vita, è enfatizzata dalle cinture e dai nuovi body di maglia retrò. Tra gli accessori spiccano gioielli ispirati alle tradizioni tribali berbere o ad antichi amuleti tuareg. Ai piedi, i sandali borchiati hanno il plateau di legno decorato da ricami di perline policrome.

Anche Marc Jacobs attinge dai Seventies per vestire la sua donna eccentrica e colorata, nulla d’innovativo che, però, resta fedele allo stile floreale new hippy, tipico del designer americano. È forte il richiamo a New York Dolls e Yves Saint Laurent, in questa serie di outfit che sposano i toni caldi e rosati, che vanno dal cipria al tramonto, dallo zafferano al terra bruciata. Tra i capi proposti fanno capolino gonne over e vaporose, vero must have dell’estate 2011. Il look è completato da Jumsuit morbide che nascondono le forme, pantaloni a vita alta ma corti fin sopra la caviglia e bluse con maniche a tre quarti. E allora date libero sfogo alla vostra anima. È proprio questo lo spirito giusto, perché il mood etnico serve a liberare mente e corpo.


(© LaPresse)

lui.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2017