Excite

Tagli capelli corti 2011 : moda o comodità?

  • Foto:
  • @ goffo.net

Se una volta la domanda principe era barba o capelli attualmente, vista la larga diffusione dei rasoi mono lama e di quelli elettrici presenti ormai in ogni casa, quando si entra in quella che una volta era la classica bottega del barbiere (mentre oggi il salone è unisex), una volta seduti in poltrona ci si sente chiedere:“A forbici o macchinetta?”.Dove la distinzione è ormai solamente nella pratica effettiva del taglio visto che per quel che riguarda l'uomo, il capello lungo, con buona pace dei metallari è decisamente out.Un taglio corto secco e deciso è quello che richiede il mercato oggi, sia esso del lavoro o affettivo.Presentarsi ad un colloquio con i capelli ben in ordine, evitando quelle tonnellate di gel che troppo spesso figurano sulle italiche teste, o ad un primo appuntamento con la testa “a posto” potrà farvi guadagnare qualche punto perché si sa, la prima impressione è quello che conta.Ma un taglio corto, contrariamente a quanto potreste pensare, non sta a indicare una testa priva di fantasia perché anche sul corto si possono effettuare molte variazioni.Ad esempio si può scegliere di rasare solamente i lati per accompagnare poi il taglio sulla nuca alla chioma folta rimasta in testa, effettuando il taglio a furetto che tanto va di moda tra i calciatori.Restando nel mondo del calcio, senza ombra di dubbio Marek Hamsik, centrocampista slovacco del Napoli, è un esempio di fantasioso taglio corto, rasato ai lati, con tanto di cresta nostalgico punk ad adornare il suo look estremo.Se invece non si vuole esagerare troppo ci si può sempre sbizzarrire sulla sfumatura del taglio, alta o bassa, o sul taglio delle basette, classiche o a punta, o addirittura farsi praticare qualche disegno tracciato a rasoio. Ricordate all'epoca dell'uscita del film di Batman tutti i bat segnali comparsi sulle teste dei vostri compagni di scuola? L'alternativa poco originale era il classico simbolo della pace, anche se a dire il vero, ricordiamo tutti con simpatia, l'amico che si fece rasare la scritta geniale “A mia madre non piacciono i capelli corti”, da applauso. Come vedete, anche il taglio corto permette l'uso della fantasia, facendovi restare alla moda e quando troverete le vostre foto di adesso tra dieci anni, l'impatto visivo, fidatevi, non sarà così traumatico come quello che avete provato di fronte alle foto risalenti agli anni 80 o 90 della vostra fidanzata o moglie.

 

I tagli capelli corti 2011 uomo non indicano una testa priva di fantasia perché anche sul corto è possibile variare.

 

 

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017