Excite

Paris Fashion Week: John Galliano

Matisse, De Chirico, Chagall, Léger: tutti grandi pittori del passato, accomunati da una vicenda piuttosto divertente. Erano gli anni '20 quando una giovane avventuriera polacca, Maria Lani, professione dattilografa, arrivò a Parigi e, spacciandosi per un'attrice, si fece immortalare dai più celebri artisti dell'epoca, fino ad ottenere circa 50 ritratti. A lei e alle sue doti di mistificatrice si è ispirato John Galliano per la sua nuova collezione primavera estate 2011, sexy, astuta e maliziosa.

Le foto della sfilata primavera estate 2011 di John Galliano

Astuta perché, in fondo in fondo, sotto l'antico inganno della Lani si cela magnificamente l'attuale inganno di Galliano: proporre ancora una volta i pezzi forti del suo repertorio, le languide mise da boudoire, condendole solo in superficie con una nuova storiella. Sottovesti in mussola e trasparente chiffon che diventano abiti da femme fatale, resi ironici e più vivaci dall'atteggiamento delle modelle, il trucco pronunciato, le calze di colori a dir poco vistosi.

Il trench, invece, soprabito 'must' della primavera estate 2011, si tinge di colori pastello e nella nuova linea di Galliano si propone come alternativa solo al doppiopetto dal taglio maschile e al blazer in organza, piacevole contrasto con l'iper-femminilità degli altri capi del guardaroba. Camicette, abiti e minigonne maliziose in pizzo, velette che diventano scialle e complementi di copricapi già stravaganti, completano questa collezione, che non si risparmia frange, balze e ruches, abiti lunghi tutti incrostati di pietre preziose, paillettes e cristalli. Per una moda frou frou che ai piedi mette stivali cuissardes e sandali colorati dal plateau altissimo.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017