Excite

Parigi Moda Uomo: Louis Vuitton, Givenchy, EHUD, Dries Van Noten e Thierry Mugler

Spenti i riflettori sulla settimana milanese dedicata alla moda maschile, i riflettori sono tutti puntati sulle passerelle parigine e sulle collezioni uomo per il prossimo autunno/inverno. Dries Van Noten fonde lusso e comfort–chic, inserti in pelliccia, lampo, pantaloni morbidi, maglie in lana grossa e nuance delicate. Ci sono, poi, giacche dal taglio perfetto abbinate a cargo casual, ma anche doppiopetto gessato con t-shirt semplice.

Guarda tutta la collezione Thierry Mugler

Dettagli in primo piano: colletto asimmetrico del cappotto grazie all’applicazione della pelliccia e la fascia sui calzoni da motociclista. Le volumetrie rappresentano la quintessenza dell’eleganza unita, come dicevamo, ad un’assoluta raffinatezza e a sfumature cammello, carta da zucchero e blu. Moda e musica sono stati protagonisti assoluti da Thierry Mugler, passerella su cui ha fatto il suo debutto Nicola Formichetti, nuovo direttore artistico che, come sottofondo per le sue creazioni, ha scelto la cantante Lady Gaga e un inedito remix di Born This Way, singolo che anticipa l’uscita del nuovo album in maggio. Anatomy of Change è il mood che anima e rivela la nuova e provocatoria impronta artistica dello stilista.

Scopri la nuova linea di Louis Vuitton

Ancora una volta sono chiamati in causa comfort e morbidezza per i pantaloni larghi accostati a giacche molto corte, come già anticipato a Milano e in occasione del Pitti. Il blu e l’arancione s’impongono, disegnando un uomo dark, quasi alieno; truccato e con la testa rasata ricoperta dal latex. Indimenticabile Rick Genest, in arte Rico, il modello interamente tatuato. Da Louis Vuitton rimane costante la filosofia del viaggio che, per il prossimo autunno inverno, si traduce nell’unione tra estetica amish, minimalista, e le atmosfere crude, surrealiste alla David Lynch.

Scopri news e foto della Milano Moda Uomo

Austerità e inquietudine sono proprio gli elementi a cui si è ispirato Paul Helbers, designer della linea maschile. Tanto, tantissimo nero schiarito da sprazzi bianchi e giochi materici di pelle, nylon, stoffa e duvet. La fusciacca, che allaccia la giacca, e la cintura, in cuoio o camoscio, a chiudere il cappotto, focalizzano l’attenzione sui fianchi, conferendo un mood orientaleggiante. Flash serale con il giubbotto matelassè e il blazer in velluto devorè.

Provocazione e, per questa volta è il caso di dirlo, esagerazione da Givenchy: cani Rottweiler occhieggiano feroci e gotici dalle t-shirt e dalle camicie spesso accostate a pantaloni con fantasia scozzese da cui fanno capolino calzari di cuoio stringati fino al ginocchio. Memorabile la bombetta e le applicazioni simil-orecchio. Alla fashion week parigina c’è stato spazio anche per nuove proposte. EHUD, brand olandese con base ad Amsterdam, attivo nella linea di abbigliamento maschile, ha fatto fa il suo esordio proprio a Parigi con la sua nuova collezione uomo per il prossimo inverno: coniugare tradizione e futuro riadattando capi demodè è il nuovo punto di partenza.

(Foto © Thierry Mugler, Louis Vuitton)

Guarda il video della sfilata di Dries Van Noten

Guarda il video della sfilata di Thierry Mugler

Guarda il video della sfilata di Louis Vuitton

lui.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2017