Excite

Panariello non esiste, Giorgio veste Gai Mattiolo Couture

  • video.mediaset

L'esordio di Giorgio Panariello su canale 5 con il suo 'one man show', "Panariello non esiste" è stato molto seguito ed apprezzato dal pubblico. Grazie ai suoi personaggi di battaglia come Renato Zero e Briatore, assieme a tanti altri sketchs il comico fiorentino può ritenersi soddisfatto dell'avventura televisiva appena conclusasi.

Fiorello style ne Il più grande spettacolo dopo il weekend

Mentre tempo fa aveva fatto incetta di ascolti Fiorello con il suo "Il più grande spettacolo dopo il weekend", ed avevamo analizzato il look griffato Giorgio Armani e lo stesso per Gianni Morandi che a Sanremo vestiva Salvatore Ferragamo, possiamo dire che anche Panariello sceglie il made in Italy per gli abiti del suo show. Tutto firmato Gay Mattiolo Couture Uomo, abiti realizzati da Textura S.p.A, azienda della famiglia Lebole che da anni veste l'uomo e conosce bene i trucchi sartoriali dell'abito perfetto cucito su misura.

Emma Marcegaglia style: Chanel e perle

Anche Giorgio Panariello, quindi, assieme agli altri volti noti dello spettacolo sostiene la moda Made in Italy, argomento che ultimamente aveva suscitato delle polemiche da parte dello stilista Giorgio Armani verso la Presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, accusata dal primo di non vestire italiano, affermazione prontamente smentita da Emma.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017