Excite

Moda uomo anni 50: l'influenza degli idoli americani

  • youtube.com

Fu la televisione che negli anni '50 portò la moda americana in tutta Europa: divi come James Dean, Marlon Brando, Elvis Presley divennero gli idoli cui ogni uomo avrebbe voluto assomigliare. Blue-jeans, t-shirt, maglioni, giacche in pelle, look trasandato o sportivo e brillantina in testa alla Grease: segni inconfondibili della moda uomo anni'50.

Furono proprio gli anni '50 a portare il jeans nella moda: indumento nato nell'ottocento ed utilizzato dagli operai, questo pantalone divenne il simbolo di un giovane alla moda e ancora oggi domina lo scenario quotidiano dell'abbigliamento, non solo per i giovani: tessuto denim robusto, doppie cuciture e rivetti di metallo ancora oggi sono gli elementi con cui un jeans è realizzato.

Già negli anni '50 si intravedevano le camicie hawaiane che caratterizzeranno lo stile dei surfers del decennio successivo e i giubbotti di pelle dei motociclisti alla John Travolta in Grease. Non solo giubbotti e jeans: anche gli occhiali negli anni '50 dettavano moda con lenti grandi e montature maculate e, tra le donne, con le montature a forma di occhi di gatto. Da non dienticare gli occhiali da sole Ray Ban che, indossati nel periodo del boom cinematografico da attori come Clark Gable e Gregory Peck, fecero impazzire uomini e donne.

Oggi stilisti come Armani, D&G, Burberry, Prada ripropongono l'intramontabile moda anni '50. Elenganza e sobrietà timbrata anni '50 anche per le nuovisse collezioni uomo di Furla che propone capi classici e lineari ma anche capi sportivi ed informali.

Non c'è che dire, gli idoli americani dell'epoca influenzano lo stile europeo, ed italiano, ancora oggi. Quale uomo non vorrebbe conquistare la sua Sally indossando il giubbotto dei T-birds di John Travolta?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2022