Excite

Moda Capelli Uomo 2011: dalla frangia all'effetto bagnato

Frangia lunga e asimmetrica oppure effetto bagnato, con dosi generose di gel e ciuffi sapientemente scolpiti o, ancora, capelli tutti all’indietro, in omaggio agli anni Cinquanta e Sessanta: sono questi i principali diktat della moda capelli uomo 2011.

Addio, dunque, a tagli cortissimi d’ispirazione marine: la chioma si allunga per essere ‘lavorata’ nel segno di un felice mix fra movimento, creatività e geometria. A dirla tutta, la vera protagonista è la frangia. Una frangia con cui giocare a seconda delle situazioni: di giorno può essere finto spettinata, morbida, quasi da monelli. Di sera, si trasforma in una riga laterale o, comunque, è ben ferma e definita ma non troppo impostata. E il pettine diventa uno strumento essenziale.

Chi, invece, non vuole rinunciare al corto, sfumi i capelli ai lati per lasciare una maggiore lunghezza sopra e si ‘specializzi’ nelle pettinature sparate un po’ verso l’alto, sempre con quella studiata idea di disordine: stile Marco Borriello, insomma. E i colori? Nelle più recenti sfilate, gli stilisti hanno mandato in passerella modelli con capelli scuri e punte leggermente schiarite: un contrasto sempre finalizzato a creare l’idea di movimento.

Fra i personaggi famosi, altri modelli a cui ispirarsi sono Justin Bieber (per i più giovani), David Beckham e anche Javier Bardem, il talentuoso e stropicciato consorte di Penelope Cruz. Un’ultima dritta per coloro che sono alle prese con capelli ricci o molto mossi: la lotta per tenerli in ordine è finita, perché anche inquesto caso il must è la naturalezza, sia pur governata da un tocco di gel. Il disordine strategico, insomma. Un esempio su tutti? Matthew McConaughey.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019