Excite

Milano Moda Uomo P/E 2012: Il Best Of

  • Foto:
  • gqitalia.it

Se forse non era ancora chiaro che la tendenza per l’abbigliamento maschile fosse un ritorno ad un certo stile classico, ad un eleganza senza tempo gettando alle spalle eccessi di passate stagioni la settimana della moda uomo in corso a Milano ha confermato il trend. Capi dai tessuti pregiati, tagli fluidi e rilassati, abiti stretti ma mai stretch. E soprattutto quel tocco di estetica retrò rappresentato da bag in pelle e tessuto, onnipresenti sulle passerelle, che incarnano un messaggio ben chiaro.

Foto Lo stile di Bottega Veneta per l'uomo

Emporio Armani, easyness è chic. Il colore che domina la sfilata maschile di Re Giorgio è uno dei colori più intriganti e versatili che esista: il grigio. Abiti con pantaloni con doppie pinces che si arrivano fino alle caviglie, seta e tagli estremamente relaxed mai costrittivi è la parola d’ordine per la collezione Primavera- Estate 2012. Una linea non aderente che lascia trasparire il maschio dai tagli morbidi che cadono dolcemente sui corpi.

Bottega Veneta, se anche l’uomo vuole un vestito unico. Una collezione elegante mai banale quella proposta da Tomas Maier, creative director per la maison italiana. La ricerca di fantasie cromatiche che sembrano voler creare visivamente un capo unico seppur l’uomo a differenza della donna non può esimersi dal vestire con più capi. Stampe e cardigan, sinonimo di gusto intramontabile. Ne nasce così uno stile unico molto abbottonato ma decisamente compatto per un uomo tutto di un pezzo, è il caso di dire.

Salvatore Ferragamo, l’eleganza è di rigore. La maison Florence based si contraddistingue per i suoi valori classici come l’arte che il suo fondatore portava in giro per il mondo e così sahariane dai toni pastello e camicie che si allungano come abiti sono i must di Ferragamo per la P/E 2012. Filati leggeri e poi l’immancabile bag in pelle ovviamente vera materia prima regina del brand all italian.

Ermenegildo Zegna, déjeneur sur l’herbe. Abiti dai color chiari quasi portati dai raggi di sole di un caldo ma tiepido mattino. Silohuette affilate ma non strizzate che esaltano con i loro fini tessuti le linee maschili. Grande cura per i dettagli sartorial come è nello stile Zegna con l’uso di sete light come impone la stagione estiva per un maschio elegante ma non aggressivo che con ha quel ghigno rampante anni ’80.

Dolce&Gabbana, classico a rete. La bag Miss Sicily in versione maschile è stata tra i protagonisti della sfilata uomo del duo di stilisti Milan based. Sempre per un maschio che non deve chiedere mai avvolto ora in abiti slim due bottoni con cravattino nero, molto classy ora che mostra il suo vigore in maglie a rete o abiti con stampe con la medesima fantasia.

Diesel, per l’uomo “navigato”. Performance molto dinamica nell’ headquarte milanese del brand italiano per mostrare la collezione P/E 2012. Modelli in barche per uno stile che si ispira al mare,ai flutti, al viaggio con maglie in fantasie marinier, pantaloni easy adatti alle spiagge di tutto il mondo per un uomo un po’ pirata e un po’ globetrotter in pieno stile Diesel.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017