Excite

Milano Moda Uomo: Prada P/E 2011

Se l'uomo Gucci va in vacanza, quello di Prada va al lavoro, o perlomeno vestirà i suoi abiti tipicamente professionali anche durante i giorni di relax della prossima primavera estate 2011. Sono però completi ironici e divertenti, quelli proposti da Miuccia per la linea maschile, quasi una satira dei luoghi comuni sul potere e i suoi simboli estetici.

Le foto della sfilata Prada Moda Uomo primavera estate 2011

Non a caso la sfilata di Milano Moda Uomo si apre col completo da business man per eccellenza: pantalone e giacca a tre bottoni, rigorosamente blu, con camicetta bianca e cravatta sotto il gilet. Quello di Prada però è strettissimo, aderente, assolutamente skinny, quasi a contenere in quella ridotta silouhette tutta la smania di imporsi e di emergere tipicamente maschile.

E infatti, che si tratti dell'ennesimo esercizio stilistico con cui Miuccia Prada concretizza in abito la sua riflessione sociale ed economica, è ancor più evidente andando avanti col defilè. Il denim, solitamente utilizzato per il casualwear, diventa tessuto per completi strutturati; le 'divise' da medico e infermiere si tingono di colori vitaminici e il pantalone da lavoro si allarga a dismisura. Che siamo in estate si capisce, oltre che dall'uso quasi esclusivo del cotone, dagli occhiali fluo ostentati al posto di semplice collane e dall'uso della corda che, inaspettatamente, adorna la zeppa di improbabili stringate, che faranno guadagnare al maschio Prada qualche centimetro in più. Per la gioia di Berlusconi e di tutti gli uomini non troppo alti...

 (foto © style.com)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017