Excite

Milano Moda Uomo: Ermanno Scervino, Emporio Armani e Bottega Veneta

Il secondo giorno di Milano Moda Uomo si è aperto con lo spirito urbano di Bottega Veneta, che ha ricreato i capi del guardaroba maschile come la giacca, il pullover e lo smoking in modo non convenzionale. Nasce, dunque, una collezione aperta, contemporanea, incentrata su colori scuri tra cui il marrone, blu, grigio e stone a contrasto con tonalità chiare come l’arancione resina, il rosso corniola e il peridot, che si splamano su silhouette fascianti, spalle naturali e pantaloni skinny.

Guarda le foto della sfilata di Bottega Veneta

Decostruite e dalla linea asciutta le giacche: sfoderate e leggere, o sartoriali e prive di spalline. Anche le camicie sono slim, attillate, scure e con motivi classici. I tessuti, interamente disegnati da Bottega Veneta, sono realizzati con una lana rifinita e arricchiti da disegni non distinguibili intessuti nella trama in uno scuro ton sur ton. Non mancano pellami lavati per creare l’effetto used, il feltro di lana e filati morbidi come il jersey sottile per le camicie e quelli grossi per i maglioni.

Ed è proprio la maglieria che costituisce il corpo centrale della collezione; spesso chiamata in causa per rivisitare capi classici, impreziosisce giacche, camicie, cardigan e blazer. Per quanto riguarda gli accessori, spazio a borse morbide e funzionali, calzature classiche e casual come lo stivaletto alla caviglia e il modello stringato, portabili sia con il jeans che con il completo elegante.

Vai allo Speciale Milano Moda Uomo

Libero e cittadino l’uomo che sceglie Emporio Armani e i suoi capi fluidi per la prossima stagione fredda. Via libera, quindi, a cappotti, talvolta doppiati con gilet: pratici, caldi e innovativi, oppure con spalle slim e linea asciutta, in cui è la costruzione del colletto, chiuso dal parafreddo e asimmetrico, a conferire una forma decostruita. Per i pantaloni, a fondo gamba, domina la maglia. La gamma di colore prescelto varia dal cammello al grigio melange in tutte le sue sfumature (soprattutto per i golf), sino al classico nero per abiti formali e cappotti. Per quanto riguarda i materiali, non c’è traccia di nylon e imbottiture; abbondanza, invece, di lana lavorata – cotta o mista ad alpaca- jaspè, montone nabuccato e pelle.

Guarda le foto della sfilata di Emporio Armani

Ancora cappotti, impeccabili, per Ermanno Scervino: sartoriali e leggeri per le occasioni formali, mentre nel tempo libero sceglie parka double con la tanto amata maglia, anche se il filo conduttore dell’intera collezione rimane la pelliccia ecologica. Lo smoking assume un’aria contemporanea, lavorato in maglia metallo con revers di raso e giacche di velluto bordate in nappa e gilet incorporato e ricamato.


(©LaPresse)

Guarda il video della sfilata di Emporio Armani

Guarda il video della sfilata di Ermanno Scervino

Guarda il video della sfilata di Bottega Veneta

Guarda il video della sfilata di Vivienne Westwood

lui.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2017