Excite

Milan Fashion Week: Versace Spring 2011

Sinuosità, sensulità sfacciata, look da aspirante velina: tutto un lontano ricordo. Sulla passerella milanese di Donatella Versace sfila la nuova collezione primavera estate 2011, pensata per una cyber woman più composta e concettuale, che decide di sedurre con 'la nuova zona erogena del corpo femminile', le spalle.

Le foto della sfilata primavera estate 2011 di Versace

Spalle incorniciate in scollature geometriche, che insieme ai tubini lunghi fino al ginocchio dalle linee nette e decise, materializzano alla perfezione il concetto di 'rigore con sensualità', che la stilista voleva trasmettere con questa nuova collezione. Una sensualità garantita da tagli strategici, fessure e oblò che si aprono sulla schiena, sui fianchi e su diverse parti del copro, per un effetto cut-out che prende la forma della famosa greca di casa Versace, rivestendosi di pvc trasparente.

La silohuette severa e le pencil skirt, si mixano tuttavia ad uno stile un po' charleston e un po' tribale che fa il suo ingresso nel finale, grazie all'introduzione di frange in seta che restituiscono fluidità e sensualità ai capi di questa primavera estate 2011 targata Versace. I colori sono pochi e solidi, spesso usati a tinta unita e tipicamente mediterranei: nudo, rosso, nero, turchese e bianco. 'Ho pensato ad una donna reale una donna che seduce con lo sguardo, con la sua sicurezza' spiega Donatella Versace nel backstage della sfilata. 'Una donna che ha voglia di giocare con la moda, le piace, la compra, la vuole portare. Ho costruito per lei una nuova silhouette, allungata, con spalle importanti, le gonne avvitate e le giacche corte. Ho giocato con la greca un motivo icona di Versace, ma l'ho reinterpretata a modo mio, in maniera buffa, perche' bisogna ridere'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017