Excite

Kim Kardashian in copertina per L'Uomo Vogue

  • L'Uomo Vogue

Come anticipato via Twitter dalla stessa protagonista, il numero di luglio/agosto de L'Uomo Vogue dedicherà a Kim Kardashian la cover e un ampio servizio fotografico al proprio interno, con tanto di intervista a tutto tondo realizzata da Roberto Croci.

Lo shooting è firmato Francesco Carrozzini (con lo styling di Rushka Bergman) e ritrae la regina dei reality show gossippari a sfondo familiare - su E! Entertainment è iniziata la settima stagione di Al passo con i Kardashian - mentre con parrucca di capelli corti e occhialoni cerca di sfuggire all'assedio dei paparazzi. Una finzione di scena che gioca con la quotidianità dell'attrice, stilista e imprenditrice, che è una protagonista indiscussa della ribalta internazionale, anche se come rivela a Croci, "la mancanza di privacy" è senza dubbio la cosa che maggiormente rimpiange di una vita 'normale', lontana dai riflettori.

A sentirla parlare con il suo intervistatore, infatti, Kim sembra tutt'altra persona rispetto alla diva ricercatissima e paparazzatissima che è. "Sono sempre stata molto timida, sin da bambina: copiavo e facevo tutto quello che mi chiedeva mia sorella Kourtney, anche quando a scuola mi metteva in situazioni imbarazzanti con i ragazzi. Era il mio idolo", confida a Vogue, aggiungendo di essere cresciuta "in una famiglia rigorosa", con il divieto di passare il weekend a casa delle amiche, l'obbligo di frequentare la Messa alla domenica mattina e la regola di doversi mantenere una volta raggiunti i 18 anni di età.

"Per loro è sempre stato importante che ognuno di noi potesse avere un’indipendenza economica", spiega la socialite parlando dei genitori, aggiungendo che nonostante la condizione di rifugiati sua e dei familiari, scappati dall'Armenia per sottrarsi al genocidio, "non ho mai cercato di fare soldi sfruttando i miei problemi". "Io sono una workaholic: vorrei non dover mai andare a dormire per non sprecare neanche un attimo della mia giornata", racconta Kim, che con Croci ripercorre la strada che l'ha portata dal vendere vestiti su e-Bay a essere un'imprenditrice di successo, con una carriera avviata in tv, nella musica e nel fashion system.

Fama e soldi, però, avvisa Kim, non arrivano dal nulla: "vuoi avere successo? Devi lavorare, usare il tempo al meglio, arrivare al prodotto finale dopo aver investito tanto di te". Certo, vivere a Beverly Hills e avere un bell'aspetto aiuta, ma quello che conta davvero, alla fine, è la determinazione, come spiega ancora l'attrice e modella: "voglio far capire alla nuova generazione di ragazzi che se non credi in te stesso e nelle tue idee, non vai da nessuna parte", concludendo con l'immancabile tributo al clan Kardashian: "tutto il successo dipende dalla mia educazione e dal supporto che ricevo costantemente dalla mia famiglia".

Tuttavia, benché sia felice di "poter dire che il duro lavoro per il momento mi dà molta soddisfazione", Kim di sicuro non trascura la vita sentimentale. Durante tutto il tempo dell'intervista, infatti, al suo fianco vi è Kanye West, il nuovo boyfriend dopo la storia ipermediatica con Kris Humphries, da cui ha divorziato dopo appena 72 giorni di matrimonio. Questa volta, però, la star non transige: "non voglio rivelare niente della mia relazione con Kanye. In passato ho sofferto molto per la mia onestà, e quando non ha funzionato sono stata criticata e brutalizzata ferocemente".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017