Excite

Karl Lagerfeld: "I miei contratti con Fendi e Chanel sono per la vita. E io non mi sento affatto stanco"

  • Instagram @boutiquerosy

Voi lo sapete che i miei contratti con Fendi e Chanel sono per la vita? E io non mi sento affatto stanco”. Lo ha dichiarato Karl Lagerfeld alla stampa internazionale in trepida attesa della passerella parigina. Il genio di casa Chanel ha sorpreso tutti, ancora una volta, con un vero e proprio show. Perché Lagerfeld, in occasione di eventi glamour e Fashion Week, non si limita a mandare in passerella le sue creazioni. No. Mette in scena ambientazioni in cui modelle e comparse recitano un ruolo. Dinamismo è la parola d’ordine.

Se un tempo si pensava ai tableau vivant come alternativa innovativa al classico defilé, Lagerfeld rivoluziona un’idea di presentazione statica e lascia tutto al movimento e quasi al caso. L’ultimo show ne è il perfetto esempio. Per la Paris Fashion Week, il kaiser dal codino bianco ha creato l’aeroporto Chanel con tanto di gate, sale d’attesa e banconi per il check in dove indossatrici e comparse hanno passeggiato, chiacchierato e sfilato con la Primavera/Estate 2016 della maison. Un’atmosfera leggera, frizzante, un momento glamour ai confini del surreale.

Paris fashion Week: in & out in passerella

Lagerfeld, stagione dopo stagione, inventa, reinterpreta, dà nuova forma al classico. Lo fa con gli abiti e con il modo di intendere la moda. La scorsa stagione fredda ha visto a Parigi l’allestimento di una indimenticabile Brasserie-Gabrielle, dedicata proprio a mademoiselle Coco. Banconi e tavolini avvolti dall’aria di un tipico bistrot parigino con tanto di cocktail in mano: sorso dopo sorso veniva lanciata la capsule Chanel.

Una maison senza tempo che ha come cifra stilistica la continua reinterpretazione dell’intramontabile, vola sulle ali dell’estro e dell’eleganza. Da Chloé a Fendi a Chanel, la scalata di Lagerfeld è iniziata già nell’haute couture. E in un momento storico che vede la direzione creativa delle maison passarsi il testimone con regolarità, in virtù di un rinnovamento e di un bisogno di cambiare sguardo e mano, Chanel resta fedele al suo genio. E lui al mito di Coco.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019