Excite

John Varvatos: in e out per uno stile perfetto

  • johnvarvatos.com

Dopo il galateo di Tom Ford per i gentlemen del XXI secolo, questa volta è lo stilista John Varvatos a dettare un suo decalogo di stile per l'uomo moderno. Cinque 'in' e cinque 'out' che il designer eletto due volte Stylist of the Year dall'autorevole Council of Fashion Designers of America ha regalato in esclusiva a stefano Guerrini di GQ Italia.

Il galateo di Tom Ford, for gentlemen only

Il primo e più importante consiglio di Varvatos riguarda la semplicità: nel vestire, ma anche nel vivere, nel comportarsi e nel relazionarsi. L'ostentazione, così come l'essere artefatti, è una maschera priva di qualsiasi fascino e stile.

Un precetto che influenza anche i due successivi suggerimenti. Lo stilista invita infatti l'uomo moderno a essere se stesso e a sviluppare un proprio stile personale, indossando "abiti che siano adatti alla tua struttura corporea". Buonsenso? Logica? Eppure non mancano esempi di cloni dei modelli che hanno calcato le passerelle delle ultime sfilate, inarrestabili anche davanti a look palesemente inadeguati al proprio fisico.

Come si fa allora a non sbagliare abbigliamento? Premesso che il gusto è fondamentale - e quando manca affidarsi a qualcuno che compensi questa carenza non farebbe male - puntare sulla qualità anziché sulla quantità e scegliere "un bell'abito dal fit perfetto" sono i caposaldi di un look personale e di stile. Quindi bando ai guardaroba pieni di t-shirt, camicie, maglie e pantaloni di dubbia fattura e via libera a pochi e selezionati pezzi.

E fin qui, le cose da fare. Tra quelle da evitare invece i primi due posti sono occupati dagli "abiti che non cadono bene sul corpo" e dall'abitudine di "infilare la maglietta dentro ai jeans". Un consiglio, quest'ultimo, molto rock e perfettamente in linea con lo stile di Varvatos, ispirato da un immaginario musicale e underground che trova la sua massima espressione nella location della boutique newyorkese del brand, nei locali un tempo occupati dallo storico club CBGB.

Gli 'out' tre e quattro riguardano invece l'abbigliamento formale. Per lo stilista americano, "la giacca del completo con più di tre bottoni" e le "cravatte dalle dimensioni eccessive" rappresentano due errori da evitare come la peste: mortali per il buongusto e lo stile.

E infine, bandite le scarpe con la punta quadrata, un compromesso senza arte nè parte, che non accontenta nè i cultori delle shoes arrotondate, nè quelli dei modelli aggressivi a punta.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019