Excite

Jeans Lee da uomo: l'imbarazzo della scelta

  • Foto:
  • eu.lee.com

Regular, flare, relaxed, loose, skinny e slim: i jeans Lee da uomo sono caratterizzati da una scelta di modelli così ampia da rischiare di non saper decidere quali comprare. Per il 2011 il celebre marchio fondato nel 1889 in Kansas (USA) ha infatti scelto di combinare le diverse linee tra di loro per arrivare a offrire una vestibilità perfetta praticamente a tutti gli uomini.

Al genere regular appartiene la pattuglia più nutrita, costituita da Blake, Brooklyn, Daren, Flint, Forest, Knox e Knox Zip, Seattle e Zed. Ma mentre Blake, Brooklyn e Forest sono regular classici, caratterizzati da linee morbide e asciutte, con gamba dritta e vestibilità adatta praticamente a tutti, gli altri presentano piccoli accorgimenti che li rendono speciali e pensati per alcuni fisici in particolare. Daren per esempio abbina alla portabilità regular una gamba taglio slim che lo trasforma nel modello perfetto per chi ha i fianchi larghi e le gambe sottili, mentre Flint ha la vita più morbida e veste particolarmente bene le plus size. Knox e Knox Zip sono cinque tasche a vita bassa e Seattle e Zed si distinguono infine perché si assottigliano leggermente nella parte inferiore della gamba.

Denver è l'unico rappresentante del gruppo flare - caratterizzato da gamba asciutta che termina a zampa - così come Dexter e Jegger lo sono dei generi relaxed e skinny. I primi combinano una vita alta e morbida a una gamba molto asciutta, mentre i secondi sono i classici jeans attillati adatti esclusivamente ai ragazzi più magri.

Dillon e Kent sono loose, cioè morbidi e ampi in vita e nelle gambe. I primi sono bootcut - larghi in fondo per fare passare gli stivali - mentre i secondi presentano vita morbida e gamba dritta, quindi non ampia come quella dei Dillon. Macky, Powell e Ranger infine sono slim normali, a vita bassa e a vita alta.

lui.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2017