Excite

I pantaloni abbassati con mutande in vista diventano reato in Florida

  • Getty Images

Quante volte abbiamo osservato con biasimo i ragazzi con i pantaloni abbassati quasi fino al ginocchio, con tanto di mutande a vista, e desiderato che diventassero immediatamente fuorilegge? Tante, ma il nostro desiderio non si è mai realizzato, almeno finora: in America infatti, se giri per strada con le mutande fuori dai pantaloni rischi di finire in carcere.

Flowebeard: guarda le foto della moda dei fiori tra la barba

È quanto sta accadendo in Florida, nella città di Ocala, dove è stato votato un provvedimento decisamente storico in termini di moda, anzi di semplice buon gusto. Il concilio cittadino ha infatti approvato all'unanimità l'applicazione di sanzioni molto pesanti a chi non si tira su le braghe, che possono arrivare anche a un periodo in carcere.

Secondo quanto riportato da Fashionista, il nuovo provvedimento prevede di punire gli uomini che girano per strada con jeans bassissimo e mutande in vista con provvedimenti memorabili: se la pena minima è una multa di 500 dollari, la pena più salata potrebbe portare il malcapitato ragazzo dalle braghe calate a scontare sei mesi in carcere.

Per essere ulteriormente precisi nell'applicazione della sanzione, è stata definita anche un'unità di misura che decreti quando si può parlare di “sagging pants” (pantaloni abbassati), quindi di reato: saranno considerati “abbassati” i pantaloni che espongono più di due pollici di intimo o di gluteo nudo. Per intimo si intende “tutto ciò che si trova tra l'abbigliamento o la pelle”. Non avranno quindi scampo nemmeno tutti coloro che cercheranno di gustificarsi spiegando che non si tratta di mutande ma di costumi da bagno o quant'altro.

Non è il primo caso in America in cui si decide di sanzionare chi va in giro con i pantaloni abbassati, pratica nata nelle carceri e diffusasi a macchia d'olio soprattutto negli States, ma è la prima volta che si sfora nel penale e che le multe partono da una base così salata. Non ci resta che sperare che anche da noi in Italia si inizi a sanzionare, o quantomeno a combattere, il cattivo gusto.

Pubblicato da Tania Comi - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Tania Comi

lui.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2017