Excite

I mitici sandali del Dott. Scholl: nuovi modelli

  • Foto:
  • www.drscholl.it

Il prodotto di punta è stato per anni il mitico zoccolo in legno con la suola anatomica che zie e nonne andavano a comprare rigorosamente nelle farmacie. E non in tutte. 'Se hai male ai piedi – diceva il dottor William Mathias Scholl intorno ai primi decenni del Novecento – hai male dappertutto'. Da oltre cento anni l'azienda che ha preso il nome dalle sue ricerche realizza calzature che entrano puntalmente nell'immaginario comune grazie al loro mix di comodità, salubrità – grazie all'attenzione per postura e camminata – e stile.

Nonostante le tante trovate della prima metà del secolo scorso, sono gli anni '60 che vedono uno dei lanci più famosi destinato a trasformare l'immagine del marchio. Gli zoccoli Scholl – conosciuti da tutti semplicemente con il nome di Scholl – erano destinati ad abbellire i piedi di celebrità come Twiggy e Jean Shrimpton negli anni '60 e '70. E i nuovi modelli, quelli reintrodotti nel 2004, conservano lo stesso valore per le nuove generazioni.

Così come i sandali del Dott. Scholl, che nell'ultima collezione primavera-estate 2011 si sono moltiplicati in decine di modelli. Da Rambla, Diamon e Snake Tacco per le donne ai classicissimi Boa Vista, anche con tacco, Bomazi, Emirates, Linosa e Karta. Per gli uomini da segnalare i modelli Ryder e Nautical oltre alle scarpe da lavoro. Ma i modelli sono davvero molti, e conviene consultare il catalogo online al sito ufficiale drscholl.it.

Con il tempo, dunque, le collezioni oltre a essere state distribuite  anche nei negozi specializzati si sono arricchite lanciando altre linee come la Starlit, la scarpa da esercizio con la suola curva che tiene costantemente impegnati i muscoli delle cosce e dei glutei mentre si cammina, la Contemporary, con sandali e ciabattine fashion da tutti i giorni, e appunto la Easy Safe, la serie delle calzature antinfortunistiche da lavoro con rinforzi in punta e nella suola.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018