Excite

Hackett London: la polo “Hope” per le vittime in Giappone

Chi ama lo stile brit, quello inconfondibile, elegante ma sobrio, colorato ma solo nei dettagli, chic ma casual sà dove volgere la sua attenzione. Hackett London, per esempio. Il marchio inglese, di proprietà di Jeremy Hackett, in questioni di style ha detto e continua a dire sempre la sua. Se camminate per Londra o per qualunque altra metropoli del globo e rimanete affascinati da eleganti businessman con cravatte regimental o da un padre che porta a spasso i suoi bambini con indosso un morbido pullover dai toni scuri, potrete non sbagliarvi sul nome del brand che ha confezionato quegli abiti. Hackett, of course.

Foto La moda e la Charity un binomio indissolubile

Ma lo stile e il rispetto di valori, che non passano mai di moda e non seguono il fluire dei tempi, caratteristiche dell’azienda londinese, ormai globale, si riconoscono anche dalle idee e dalle iniziative proposte, che solo i veri gentlemen possono ancora rappresentare e fare proprie. E allora ecco la polo in limited edition dal nome forte e positivo “Hope”. Speranza, appunto, è ciò che Hackett London vuole dare alle vittime del terremoto in Giappone, producendo questo must del catalogo Hackett, i cui ricavi andranno a lenire i drammi del popolo nipponico.

Al prezzo di 49 sterline, infatti, nei negozi monomarca del brand inglese sarà possibile acquistare polo decorate con i classici boccioli di un fiore che simboleggia il Giappone e la sua filosofia di vita: il ciliegio. I proventi di tale apprezzabile inizativa veranno devoluti al fondo per le vittime del terremoto e dello tsunami, creato dalla Società Giapponese “Tohuko”. La parola speranza è ricamata sui capi Hackett sia in lingua inglese che in giapponese. Perché, è il caso di dire, la beneficienza non ha confini, neanche linguistici.

foto: hackett.com

lui.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2017