Excite

David Beckham, tutti i tatuaggi (e il loro significato) del calciatore: foto

A cura di Silvia Artana

L'ultimo in ordine di tempo è una scritta in caratteri cinesi ("La vita e la morte sono determinati dal destino, il rango e la ricchezza sono decretate dal Cielo") che ha mostrato con orgoglio, tra applausi scroscianti, in occasione del suo viaggio in Cina come abasciatore del calcio, ma David Beckham di tatuaggi ormai ne ha tantissimi. Quella di disegnarsi il corpo in maniera indelebile, infatti, per Mr. Posh Spice è una vera e propria scelta di vita, un modo per dichiarare al mondo quello che per lui è veramente importante: la famiglia, in primis, e poi i valori e la filosofia che lo sostengono e che a 38 anni l'hanno portato a congedarsi dal calcio con l'enorme classe che lo contraddistingue da sempre. Ecco allora una carrellata dei tattoo più belli di David, con il loro significato. Foto Getty Images e Facebook.

Quando è nato il primo figlio, il campione del Manchester United, del Real Madrid, dei LA Galaxy, del Milan e del PSG ha scelto di tatuarsi il suo nome, Brooklyn, in caratteri simil gotici sul fondoschiena. Un gesto che si è poi ripetuto in occasione della nascita degli altri: Romeo, Cruz David, Harper Seven. In particolare, il nome del secondogenito è stato aggiunto al tatuaggio dell'uomo a capo chino che David ha sulla schiena, insieme a un paio di ali: un simbolismo che rappresenta la protezione del calciatore per i suoi bambini (l'angelo guarda verso la scritta Brooklyn). Per Harper Seven, invece, Beckham ha scelto di imprimersi la parola Love su una mano, vicino alle iniziali sue e della moglie, Victoria.
Il nome di Victoria compare anche in hindi su un braccio e i loro volti sostituiscono quelli dei personaggi di un quadro rinascimentale che David si è fatto disegnare su un bicipite. Quando è mancato il nonno paterno, il calciatore ha scelto di ricordarlo con il volto di Cristo su un fianco, mentre in occasione del sesto anniversario di matrimonio lui e Victoria si sono tatuati una scritta biblica in ebraico, per omaggiare la memoria dell'altro nonno, di origini israeliane.
Il nome di Victoria compare anche in hindi su un braccio e i loro volti sostituiscono quelli dei personaggi di un quadro rinascimentale che David si è fatto disegnare su un bicipite. Quando è mancato il nonno paterno, il calciatore ha scelto di ricordarlo con il volto di Cristo su un fianco, mentre in occasione del sesto anniversario di matrimonio lui e Victoria si sono tatuati una scritta biblica in ebraico, per omaggiare la memoria dell'altro nonno, di origini israeliane.
I simboli religiosi sono una costante tra i disegni scelti da David: sul bicipite destro, infatti, ha l'Angelo delle Avversità (che rappresenta la protezione nei confronti della famiglia), e sull'avambraccio due Cherubini, ovvero i figli Brooklyn e Romeo, anche loro tatuati in modo da simboleggiare l'affetto e la cura del padre. Dietro al collo, infine, presenta una croce alata.
Tra i vari tattoo di Mr. Beckham ci sono anche il numero sette in cifre romane - il suo numero di maglia - e poi due scritte in latino. "Perfectio In Spiritu", proprio sotto il VII, che significa "Perfezione Spirituale" e "Ut Amem Et Foveam", vicino al nome in hindi della moglie, che invece vuole dire "E' così che io ti amo e mi prendo cura di te".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017