Excite

Dsquared2 underwear pubblicità a luci rosse per Steven Klein

  • Dsquared2

Ha fatto scandalo la pubblicità per Dsquared underwear recentemente realizzata da Steven Klein tanto che il suo coming soon è stato rimosso da ogni sito che lo riportasse e le pagine Facebook che l'ospitavano (e non erano poche) sono state bloccate per 24 ore. Il che sembrerebbe un guaio, ma è solo una pubblicità positiva che conferma quanto è caldo e provocante lo spot girato dal fotografo e regista di Rhode Island.

Madonna per W Magazine by Steven Klein

Klein ha fotografato campagne pubblicitarie per Calvin Klein, D&G, Alexander McQueen, Gucci, Yves Saint Laurent e Nike ed è un regolare collaboratore di magazine come la versione statunitense e francese di Vogue, GQ, i-D, Numéro, L'Uomo Vogue, W e Arena Homme. I suoi lavori sono stati esposti in numerose mostre, le più recenti alla Gagosian Gallery, in California e alla Galleria Brancolini Grimaldi a Firenze. Klein è diventato noto ai media per gli scatti editoriali pubblicati da W Magazine con - tra gli altri - Madonna, Tom Ford e Brad Pitt.

Milano Moda Uomo: sfilata Dsquared2 A/I 2011/2012

Lo spot mette insieme modelli definibili come "bei manzi" dai fisici scultorei, quali Matt Woodhouse (modello feticcio del marchio, che qui appare anche senza biancheria), Ryan Bertroche e Travis Hanson, tra richiami bondage, bende sugli occhi che più che a un pirata fanno pensare alla celeberrima Elle Driver, ambientazioni da segrete, mutande tenute basse o usate come manette, biancheria annusata o ficcata in bocca, pelle borchiata e corde. Un video molto ben fatto, elegante, curato, ammiccante, che ricorda i filmati erotici hardcore omosessuali degli anni '50, il tutto, ovviamente, in un contrastatissimo bianco e nero. I modelli indossano croci e sfoggiano un taglio di capelli dallo stile militare: il messaggio erotico è davvero forte.

Linda Evangelista su WMagazine by Steven Klein

I pezzi di biancheria indossati nel video da Woodhouse sono i più iconici e puliti (appartengono alla linea The Fundamentals), ma la collezione presenta anche qualche capo più estremo, che, in ogni caso, in questo scandaloso spot non appare. Alcuni pezzi (dai boxer alle t-shirt), appartenenti al segmento Broken In, hanno un aspetto, ottenuto grazie a un apposito trattamento, vissuto, segno che Dean e Dan Caten continuano a puntare, in tutta coerenza, su pezzi nuovi ma che, invece, sembrano consumati dal tempo.

Bruce Willis ed Emma Heming su W Magazine by Steven Klein

La linea raccoglie anche i boxer in Popeline Stretch caratterizzati da stampe fiorate d’ispirazione liberty e macchie create ad hoc che alludono – maliziosamente - a... notti insonni. Infine, la linea Micromodal è quella pensata per chi la biancheria intima non la porterebbe mai. Effetto nudo e massimo comfort dovuto all’utilizzo di tessuti hi-tech, morbidi, leggerissimi e privi di cuciture.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017