Excite

Dolce & Gabbana condannati per evasione fiscale: multa da 343,4 milioni di euro

  • Getty Images

Dopo il primo, anche il secondo grado di giudizio si rivela avverso per Domenico Dolce e Stefano Gabbana. La commissione tributaria di Milano ha infatti confermato la sentenza del novembre 2011 che condannava i due stilisti a pagare una maxi-multa da 343,3 milioni di euro per evasione fiscale, respingendo il loro ricorso e, di fatto, segnando un nuovo punto a favore dell'Agenzia delle Entrate.

Bulgari, evasione fiscale per 70 milioni di euro

Secondo quanto si legge nella sentenza, la Corte ha riscontrato nell'attività di Dolce & Gabbana la "condotta di un abuso di diritto posta in essere al solo scopo di procurarsi un vantaggio fiscale", ravvisando nella società Dolce & Gabbana Luxemburg sarl, a sua volta proprietaria della Gado sarl, gli estremi di 'esterovestizione' della Dolce & Gabbana stessa, che ha permesso ai due stilisti di "attuare una pianificazione fiscale internazionale illecita finalizzata al risparmio d'imposta". Ovvero, in parole povere, di non pagare le tasse in Italia, ma in Lussemburgo, con un notevole risparmio.

L'operazione ha avuto inizio nel 2004, quando Domenico Dolce e Stefano Gabbana costituiscono in Lussemburgo la Dolce & Gabbana Luxemburg sarl, all'interno della quale, a sua volta, nasce la Gado Srl, che acquista dai due marchi del Gruppo e poi li concede in esclusiva (e dietro il pagamento di royalties) alla Dolce & Gabbana. Una serie di passaggi che insospettisce la Guardia di Finanza italiana, che nel 2007 inizia a indagare e nel 2010 accusa gli stilisti di avere costituito "una cassaforte ad hoc", dando il via al procedimento che ha portato all'attuale conferma in secondo grado della condanna.

Nonostante Dolce e Gabbana neghino le accuse, la strada per i due ora si fa decisamente in salita e ormai sembra inevitabile che dovranno mettere mano al portafoglio, anche se una (debole) speranza è legata al terzo grado di giudizio... Dunque, non resta che attendere e se il tribunale dirà di no, D&G non potranno fare altro che pagare...

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018