Excite

'Dior by Avedon': gli scatti del fotografo della maison raccontano una storia di amicizia e bellezza

  • Instagram

Dior racconta tra le pagine una storia e lo fa attraverso le immagini e i bozzetti che hanno disegnato la moda con un tratto tutto francese. Si chiama “Dior by Avedon” (Rizzoli NY) ed è il libro che ripercorre un rapporto durato una vita, quello tra il fotografo e la maison di Avenue Montaigne. Jacqueline de Ribes, nella prefazione al libro, scrive: “Richard Avedon è stato il fotografo più seducente, entusiasta, dinamico, ispiratore, esigente e stravagante”. E Olivier Saillard, storico della moda e direttore del Museo della Moda Galliera di Parigi, aggiunge: “Il legame tra Christian Dior e Richard Avedon ha davvero dato forma all’epoca d’oro della fotografia di moda, quando i fotografi e le loro macchine erano acrobati liberi e maliziosi”.

Le immagini più significative di una carriera e di un sogno glamour diventato realtà: Parigi fa da sfondo agli scatti che hanno immortalato l’eleganza delle donne più affascinanti del tempo e la bellezza della “normalità” che, catturata da un sapiente obiettivo, diventa opera d’arte.

E così vediamo Audrey Hepburn che passeggia lungo i viali della Ville Lumière, Twiggy che danza, Marlene Dietrich mentre accende una sigaretta, Dovima vestita da grande soirée in mezzo a due elefanti, l’immagine che è storia della moda. E poi c’è Doe, la moglie del fotografo, avvolta da una pelliccia in una stazione, e l’amico Christian Bérard che vaga nei vicoletti della Parigi più proletaria.

Raf Simons lascia la direzione creativa di Dior

Insieme agli scatti che portano la firma di Avedon, nel libro sono raccolti anche alcuni bozzetti di Monsieur Christian Dior. Ma non solo foto. La maison, infatti, è vista anche alla luce di alcuni aneddoti raccontati da Justine Picardie, direttore di Harper’s Bazaar UK.

Un incontro professionale, un’amicizia e una complicità senza pari: il fil rouge che legava il maestro couturier Christian Dior al fotografo Richard Avedon ha intessuto tutto l’immaginario creativo della maison. Non guarderemmo Dior con questi occhi se non avessimo impressa nella memoria quell’immagine scattata da Avedon nel 1947 quando racchiuse, in un istante e in uno scatto, l’essenza del New Look nella foto in cui la modella Renée piroetta nella sua gonna Corolle in mezzo a Place de la Concorde.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017