Excite

Cravatta nera: come sceglierla e abbinarla

  • Gucci.com

Indossare una cravatta nera è spesso sinonimo di eleganza e sobrietà. Ma parlare di cravatta nera in linea generale non è sufficiente, perché esistono diverse tipologie di prodotto, ciascuna con una sua specificità.

Tinta unita o a righe

Potremo, dunque, avere cravatte in tinta unita, con un nero profondo che mette in risalto la luce del volto maschile, ma anche cravatte a righe, che non di rado sono definite Regimental in maniera impropria, su cui il nero può spiccare su strisce oblique di un altro colore; e poi cravatte nere a punti, cravatte nere con fantasie, vari disegni, luoghi o oggetti. Ma come deve essere abbinata una cravatta nera?

Scegliere la cravatta giusta

Premesso che è opportuno scegliere questo tipo di accessorio in base alla propria corporatura (le cravatte corte non stanno bene su uomini robusti e alti), la cravatta nera è perfetta se accompagna un completo gessato. Teniamo conto, in ogni caso, che non bisogna mai associare fantasie uguali dal punto di vista delle dimensioni e della tipologia: per esempio, una camicia a righe non dovrà mai essere indossata sotto una cravatta a righe.

Tessuto non lucido

Sotto il profilo del tessuto, esso deve essere morbido e non eccessivamente lucido. Il nero, in linea generale, si abbina su tutto, anche se stona su giacche e camicie dai colori sgargianti. Chiaramente, il risultato migliore si avrà abbinando la cravatta nera a una camicia bianca: il contrasto sarà davvero gradevole, e creerà un effetto di classe e raffinato. Provare per credere.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020