Excite

Camicie da uomo di lino: ecco quali scegliere

  • Foto:
  • AdamJones - Flickr

Camicie da uomo di lino? Ecco alcuni consigli per sceglierle e indossarle all’insegna dell’eleganza.

Delicatezza ed eleganza

Teniamo conto che il lino è un materiale molto particolare, delicato, ma soprattutto elegante: bisogna, però, saperlo portare con una certa classe. Tutto, naturalmente, comincia dalla scelta di una camicia giusta. Per esempio il polsino: esso non deve mai sparire al di sotto della manica della giacca che indossiamo, e in generale la manica corta di una camicia è davvero poco estetica. Per scegliere la misura giusta, possiamo tenere conto che il polsino deve arrivare all’attaccatura del pollice anche nel momento in cui pieghiamo il braccio. Pertanto, privilegiamo una manica un po’ lunga rispetto a una manica un po’ corta, anche perché poi potremo aggiustare il tutto con i bottoni.

Per tutte le occasioni

Una camicia di lino in genere può essere abbinata a ogni tipo di completo, in virtù di una certa neutralità che fa sì che essa si adatti a ogni abbigliamento. Nel momento in cui abbiamo addosso la giacca, è importante, tuttavia, che le maniche della giacca e quelle della camicia siano, per così dire, regolate tra loro: in poche parole, il polsino della camicia deve sporgere per almeno un centimetro. Per quel che concerne il colletto, invece, privilegiamo, quando possibile, una camicia di lino il cui collo abbia le punte larghe: se le punte sono strette, infatti, la giacca riuscirà a coprirlo con molta difficoltà. Il collo a punte larghe, vale a dire un collo alla francese, si rivela molto indicato anche in presenza di giacche non impeccabili.

Effetto "vissuto"

In sintesi, una camicia di lino da uomo si rivela adatta a ogni occasione, dal look più informale a quello più di classe in giacca a cravatta. Un consiglio: indossiamola non perfettamente stirata, qualche piega di troppo aumenterà l'effetto "vissuto".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017