Excite

Calvin Klein: Pharrell, Alexander Skarsgard e tanti vip alla sfilata a New York e al post show event

  • Instagram-Getty Images

di Silvia Artana

Calvin Klein festeggia i dieci anni di Francisco Costa alla guida della maison e noi di Excite vi raccontiamo in anteprima che cosa ha organizzato il brand per rendere omaggio al ragazzo prodigio diventato in pochi mesi la mente di uno dei marchi più popolari al mondo, trasformando la sfilata della New York Fashion Week in un mega show presso gli enormi studi fotografici Spring a Tribeca, con ospiti come Pharrell Williams, Alexander Skarsgard, Anna Wintour e Nicole Kidman.

Rihanna Style to Rock: Erin Wasson e Pharrell Williams per il fashion show

La presentazione della collezione donna Primavera Estate 2014 è diventata così un evento eccezionale, di quelli che vengono ricordati negli anni. Prima, infatti, in passerella hanno sfilato una serie di capi che con il loro design decostruito e le linee tagliate a vivo hanno offerto una rivisitazione contemporanea - quasi futurista - dello stile degli esordi di Calvin Klein e poi, dopo, è stata la volta di uno scatenato after party animato dal musicista e produttore che trasforma in oro tutto quello che tocca, Pharrell Williams.

Rooney Mara volto di Calvin Klein per il nuovo profumo Downtown

Elegantissimo e ultra glamour con uno smoking damascato nel parterre della sfilata, nel post show event Pharrell ha cambiato pelle, scegliendo una t-shirt bianca, un paio di jeans skinny con risvolto e allacciate nere lucide, e ha fatto scatenare gli ospiti con una selezione di musica degna della sua fama. Prima di vestire i panni del dee jay, però, il musicista ha voluto chiarire la spiacevole situazione che lo vede opposto agli eredi di Marvin Gaye per una questione di plagio riguardante il singolo di Robin Thicke Blurred Lines (che sarebbe simile a Got to Give it Up). In merito alla querela 'preventiva' sporta da lui e dagli altri due autori nei confronti dei familiari del grande cantautore, Pharrell ha detto: "(Marvin) è il re dei re. Vediamo di essere chiari su questo. E leviamoci il cappello davanti a lui". Il plagio di cui si parla, invece, per il musicista non esiste: "Se qualcuno legge la musica e suona, basta che si sieda a un piano e suoni Got to Give it Up e Blurred Lines. Una è in una tonalità maggiore e l'altra in una una minore. E nemmeno nella stessa chiave".

Polemiche a parte, l'after party è stato un grande successo, con l'interprete di True Blood e testimonial del brand Alexander Skarsgard che per tenere alta la sua fama di bello e dannato si è presentato in tenuta all black, facendo sospirare più di una tra le invitate, Rooney Mara, volto della nuova fragranza Downtown, semplicemente incantevole, e Nicole Kidman dolorante dopo essere stata investita da un paparazzo in bici al termine della sfilata.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018