Excite

Anni 90: le mode e i trend più famosi

  • LaPresse
  • buddytv.com

Nostalgici dei favolosi anni 90? State tranquilli, siete in buona compagnia. Così buona che il magazine americano Complex - fondato nel 2002 da Marc Ecko - ha sentito la necessità di pubblicare una classifica dei 90 capi di abbigliamento, scarpe, accessori e tendenze di stile più in voga nella decade che ha segnato la fine del XX secolo. Una lista accurata e (quasi) completa dalla quale sbucano anche alcuni must che in quegli anni spopolavano in Italia.

Chi non si ricorda per esempio la moda dei pantaloni da ciclista che a un certo punto sembrò contagiare tutti i giovani del Belpaese? Nella versione classica nera o in quella con bande laterali in tinta unita fluo o con disegni astratti, i cosiddetti 'ciclisti' hanno imperversato per più di un'estate, trasformando ragazzi e ragazze in tanti replicanti dei vari Bugno, Chiappucci, Pantani e Indurain. Una di quelle tendenze che fanno sperare che Giambattista Vico con la sua teoria dei corsi e ricorsi storici abbia preso un clamoroso granchio.

Un posto d'onore lo occupa - ovviamente - la stagione del grunge. Sarà che proprio in questi giorni i Pearl Jam compiono 20 anni, ma la moda degli anfibi, delle camicie a quadri e dei camiciotti in genere portati sbottonati e semi-sbottonati su t-shirt con stampe e scritte, dei maglioni a righe slabbrati (in perfetto Freddy Krueger style), dei bermuda e dei capelli lunghi sembra in realtà non essere mai sparita.

Così come intramontabile è la t-shirt sotto alla giacca. Sdoganato tra gli adolescenti nei primi anni '90 da Mike-Kirk Cameron di Genitori in Blue Jeans, questo outfit 'fighetto' è in realtà una scopiazzatura del look (Armani, of course) dell'inimitabile Don Johnson-James 'Sonny' Crockett di Miami Vice e conferma il ruolo fondamentale giocato dalla tv e soprattutto dalle serie americane nel modo di vestire degli adolescenti. E non solo.

In tal senso, icone indiscusse di stile degli anni 90 sono stati senza dubbio Friends e Beverly Hills. Alzi la mano chi è rimasto immune dai look da James Dean adolescente di Dylan McKay-Luke Perry, dagli abbinamenti da bravo ragazzo di Brandon Walsh-Jason Priestley e Ross Geller-David Schwimmer e - per le ragazze - dalla frangiona di Brenda Walsh-Shannen Doherty o dal taglio e dal colore sempre perfetti di Rachel Green-Jennifer Aniston. Senza parlare della moda dei vestitini a fiori portati con t-shirt e anfibi e rilanciata anche dalle ragazze di Non è la Rai.

Insomma, un amarcord potenzialmente infinito di cui alla fine, però, ciascuno conserva qualcosa in particolare: si tratti di un paio di jeans Closed, del Barbour e del suo odore pestilenziale appena dopo essere stato 'ingrassato', degli zaini Jansport (e dei rivali Eastpak), delle Adidas Stan Smith, di uno Swatch... Perché è proprio vero che nulla è più soggettivo e volubile del gusto e della moda. Soprattutto se passati.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017