Excite

Alexander Wang nuovo direttore creativo di Balenciaga

  • Getty Images

Dopo le voci insistenti delle ultime ore, l'ufficialità è arrivata (almeno, da parte della 'Bibbia' del fashion WWD): Alexander Wang sarà il nuovo direttore creativo di Balenciaga. Dopo l'addio di Nicolas Ghesquière, la maison spagnola ha dunque deciso di puntare sul giovane ma talentuosissimo stilista di San Francisco, diventato rapidamente una celebrità grazie alla sue t-shirt 'groovy', alle borse borchiate (in particolare la Rocco bag), le sfilate rutilanti e... Un senso del business degno di un manager di Wall Street, dettaglio non da poco per un ragazzo che deve ancora compiere 30 anni.

Alexander Wang borse, le foto di tutti i modelli

In realtà, per ora nè l'ufficio stampa di Balenciaga, nè il portavoce di Wang hanno commentato la notizia, tuttavia è difficile pensare che WWD si sia esposta così tanto solo sulla base di rumors, senza avere nulla di concreto in mano. L'ipotesi dunque è che entrambe le parti coinvolte stiano attendendo di fare l'annuncio con tutti i crismi richiesti dall'importanza dell'evento, tenendo anche conto che oggi 'ufficialmente' è l'ultimo giorno di Ghesquière alla maison.

Balenciaga, addio a Nicolas Ghesquière: lascia la maison

Classe 1983, con origini taiwanesi, Alexander Wang lancia la sua prima linea di abbigliamento femminile nel 2007 e nel 2008 riceve un premio di 200 mila dollari dal Council of Fashion Designers of America e il riconoscimento Fashion Fund Award da Vogue. Attualmente è il direttore creativo del brand che porta il suo nome e di una seconda linea spin-off, la T by Alexander Wang, oltre che il proprietario di due showroom a Soho (New York) e Pechino (quest'ultimo di 5 mila metri quadrati) e di un network composto da 12 store e diversi corner in tutto il mondo, e in particolare in Asia.

A proposito delle sue origini cinesi, infatti, Wang ha affermato di "sentire" che c'è una parte del suo pubblico "in connessione" con lui, ma questo non gli ha comunque impedito di fare degli USA - dove è nato - il vero e proprio cuore pulsante della sua attività, pur aspirando a creare una moda capace di uscire dai confini nazionali e catturare un seguito anche in Europa.

E proprio in questo Wang dovrà riuscire per avere successo da Balenciaga, una maison fortemente radicata nel Vecchio Continente, che dello stile raffinato e all'avanguardia di Nicolas Ghesquière (in netta contrapposizione con quello casual e scanzonato del giovane stilista) ha fatto il proprio marchio di fabbrica. Tuttavia, gli addetti ai lavori non escludono che Balenciaga abbia deciso di puntare su Wang per 'cambiare rotta', aprendo a un pubblico più vasto e meno di nicchia dell'attuale, pur non stravolgendo completamente i canoni della propria attività. Del resto, la sperimentazione è un tratto comunque sia a Ghesquière che a Wang, così come la capacità di creare borse assolutamente uniche e innovative. Che dire allora, se non in bocca al lupo, Alexander?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017